Paolo Orlando
Alla conquista del mare di Roma. Diario 1904-1923


Pagina 237 di 298       

%



     21 Dicembre
     Ad ogni modo stamani ho illustrate al funzionario di quel Ministero, redattore delle osservazioni, le dette risposte prima ancora che gli fosse pervenuta la lettera. L'ho lasciato convinto. Infatti sul tardi mi telefona essere giunta la mia lettera e doversi ormai considerare approvato per parte del Tesoro lo schema del decreto. Mi ha dimostrato una grande e spontanea buona volontÓ assicurandomi che domani, sebbene giorno di domenica, lavorerÓ ugualmente a preparare la relazione favorevole.



     22 Dicembre 1918
     (Domenica). Il Ministro dei Lavori Pubblici S. E. Luigi Dari si dimette in seguito alla morte della moglie. Mi disturba molto, perchŔ mi trovo nel momento critico della costituzione dell'Ente Autonomo. ╔ preconizzato a sostituirlo l'On. Bonomi che conosce perfettamente tutto il mio programma, avendo assistito alle discussioni in Consiglio Comunale all'epoca dell'Amministrazione Nathan. Vado a trovarlo, sebbene sia una serata da lupi: pioggia, vento e freddo. Lo metto al corrente delle pratiche amministrative e dei rapporti attuali tra lo Stato ed il Comune. Gli espongo le mie intenzioni di ulteriore attivitÓ. Ne discutiamo.

     23 Dicembre
     Visita ai lavori e disposizioni per la posa della prima pietra della ferrovia. Il Consigliere De Rossi, me assente dalla seduta del Consiglio Comunale, ha esaltata la mia azione realizzatrice del programma fatto proprio dall'Amministrazione Colonna.
     Sono contento di non essere andato alla seduta perchŔ, per mia natura, ripudio le lodi e quasi preferisco i contrasti.