Paolo Orlando
Alla conquista del mare di Roma. Diario 1904-1923


Pagina 178 di 298       

%



     14 Aprile
     La Camera approva il disegno di legge. Anche questa stazione della via crucis Ŕ superata.

     15 Aprile
     La Giunta Comunale approva il progetto esecutivo del piano regolatore di Ostia Nuova, redatto dai cultori di architettura.

     26 Aprile
     Il Sindaco Don Prospero Colonna ha la bontÓ di rilevare durante la seduta del Consiglio l'opera mia per la effettiva congiunzione di Roma al mare.

     29 Aprile
     Per invito della SocietÓ degli Ingegneri Italiani, cui appartengo, ripeto, inaugurandosi la sua annuale assemblea generale, la conferenza sul ripopolamento dell'agro romano ed illustro il progetto della ferrovia e quello del piano di Ostia Nuova.

     30 Aprile
     (Domenica) Gita degli ingegneri convenuti a Roma per l'assemblea. Faccio visitare i lavori di rialzamento e di sistemazione della Ostiense tra l'undecimo ed il quattordicesimo chilometro, quelli di costruzione del Borgo Acilio, di Ostia Nuova ed infine i lavori di scavo dell'Antica.


     3 Maggio 1916
     Ho la soddisfazione di guidare il Ministro dei Lavori Pubblici, On. Ciuffelli, nella medesima visita. Gli faccio riconoscere sul terreno il tracciato della ferrovia, quello del canale navigabile e la posizione del progettato porto. Il Ministro Ŕ accompagnato dal Direttore Generale delle Opere Idrauliche, da quello delle Opere Marittime e dagli Ingegneri Capi dei due Uffici del Genio Civile di Roma. Al ritorno passiamo per Fiumicino a visitare i lavori del porto Canale.

     4 Maggio
     Al Ministero per l'Agricoltura, l'Industria e il Commercio reclamo perchŔ ancora nessun pagamento Ŕ stato fatto sul mutuo per la Borgata Acilia, sebbene ormai quasi costruita.