Paolo Orlando
Alla conquista del mare di Roma. Diario 1904-1923


Pagina 241 di 298       

%



     5 Gennaio
     (Domenica). L'Amministrazione Comunale offre, al Grand H˘tel, un banchetto ai Sindaci di Trento, Trieste, Fiume, Gorizia, Zara e Spalato. Grandiosa manifestazione di sentimento patriottico e buoni discorsi, specialmente dei Sindaci di Fiume, Zara e Spalato, la sorte delle quali Ŕ ancora incerta in attesa delle decisioni del trattato di pace.
     ╔ approvato lo schema di decreto per l'Ente Autonomo da parte dei Ministeri interessati. Non rimane ora che ottenerne l'approvazione della Giunta e poi quella del Consiglio Comunale,


     7 Gennaio 1919
     Lo schema di decreto Ŕ approvato nella riunione di Giunta, la quale per˛, in considerazione della eccezionale importanza dell'affare, desidera, prima di presentarlo al Consiglio Comunale, di sentire gli umori della maggioranza. Seduta stante faccio stabilirne la convocazione per il giorno 13.

     10 Gennaio
     Dalla Segreteria Generale del Comune e dall'Ufficio del Personale non ottengo i funzionari che domando per sorvegliare i lavori in corso, concretare i progetti esecutivi, regolare la formazione delle zone industriali, preparare l'organizzazione tecnica e quella amministrativa dell'Ente Autonomo, ecc. Di quei pochi impiegati che ho, molti sono colti dalla spagnuola.
     Rimango all'Ufficio sino alle 21 a ricevere Consiglieri della maggioranza ed il Segretario Generale del Comune, ai quali ho voluto illustrare lo schema di decreto e sentirne le obiezioni prima della riunione del 13.

     13 Gennaio
     Nella solita sala di via dei Barbieri, per tradizione destinata allo scopo, riunione della maggioranza. Riesce molto numerosa. Si domandano spiegazioni alle quali rispondo esaurientemente. Infine lo schema di decreto Ŕ approvato ad unanimitÓ tra applausi all'Amministrazione. Il Presidente, Conte Carlo Santucci, Ŕ incaricato di riferire al Sindaco e di esprimergli il desiderio della maggioranza che la proposta sia di urgenza presentata all'approvazione del Consiglio Comunale.