Paolo Orlando
Alla conquista del mare di Roma. Diario 1904-1923


Pagina 221 di 298       

%



     6 Luglio
     I Cronisti de Il Giornale d'Italia, L'Idea Nazionale, Il Messaggero e Il Popolo di Roma visitano i lavori.

     8 Luglio
     Oggi tre cose buone: il Ministro Dari dei Lavori Pubblici, con telegramma cortese, mi comunica la firma del Decreto Luogotenenziale approvante la convenzione del porto; il Consiglio Comunale, me assente, approva la convenzione tra il Comune e me relativa al libero e gratuito uso di tutti i miei studi e progetti del porto; approva infine la proposta relativa alla domanda di concessione di costruire e di esercitare il canale tra il porto ed il Tevere.
     In veritą posso dire il mio Ufficio essere da quattro anni il propulsore dell'attivitą dell'Amministrazione Comunale, ed essere sue le iniziative che hanno avuto seguito e sarebbero state rapidamente realizzate, senza le complicate difficoltą del presente eccezionale momento e il labirinto delle procedure amministrative comunali, provinciali e statali.

     14 Luglio 1918
     (Domenica). Manifestazione popolare esaltante le azioni di guerra svoltesi dal 15 al 22 giugno al Montello e sul Piave. Gli Austriaci vi sono stati debellati e disfatti dall'eroismo e dalla volontą dei soldati d'Italia.

     18 Luglio
     Presiedo la riunione della Sottocommissione della Commissione Reale incaricata di formulare le nuove disposizioni legislative per i terreni occorrenti alla creazione della zona industriale in destra del Tevere. Terminata la seduta ho condotta la Sottocommissione ad un sopraluogo per renderla persuasa che basterą domandare l'altopiano presso la Vigna Pia e lungo la linea Roma-Pisa per le abitazioni operaie degli stabilimenti esistenti e di quelli che sorgeranno nel sottostante piano di Pietra Papa.