Paolo Orlando
Alla conquista del mare di Roma. Diario 1904-1923


Pagina 110 di 298       

%



     3 Aprile
     Sollecito al Municipio lo studio esecutivo della fognatura di Ostia Nuova e quello della fornitura di acqua potabile. pesante ostacolo al progredire degli studi e dei provvedimenti la resistenza passiva dell'Assessore del ramo che non ha fede in Roma marittima.

     6 Aprile
     Affluiscono al Municipio domande di enti collettivi e di persone per acquistare aree fabbricabili al lido. Il Sindaco ha assunto l'impegno di costruire strade, fogne, condottura d'acqua potabile, impianto d'illuminazione, ecc., ma intanto, dopo tanti anni, ancora non esiste non solo un programma qualsiasi per la graduale esecuzione di queste opere, ma neanche un progetto tecnico. Rimangono solo i progetti di massima del piano regolatore e della fognatura di Ostia Nuova donati dal Comitato e che furono ab illo tempore approvati dal Consiglio Comunale.

     10 Aprile
     All'Ufficio Acque del Municipio ad avviare il progetto della conduttura dell'acqua potabile lungo la Ostiense sino al lido.

     16 Aprile
     Accompagnati dal mio amico On. Augusto Ciuffelli, vengono alcuni maggiorenti di Orvieto ad offrirmi la candidatura del loro Collegio.

     19 Aprile
     Sono a Terni a presiedere l'adunanza del Comitato ordinatore del IV Congresso di Navigazione.

     20 Aprile
     Sono ricevuto da S. M. il Re che gradisce l'omaggio di una copia del progetto del piano regolatore di Ostia Nuova e della Relazione a stampa. Mi ha domandato molti particolari e informazioni sullo stato attuale della pratica della ferrovia. Le confermo la mia devozione ed auguro che voglia concedere, sino a raggiungere la meta finale di Roma porto di mare, l'interessamento speciale dimostrato sino dalla sua tragica assunzione al trono. Dopo tre quarti d'ora mi congeda, dicendo essere certo che io sarei arrivato.